giovedì 23 aprile 2009

"Il senso della vita "

ilsensodellavita.jpg

Il senso ultimo della mia vita

Non pretendo di conoscerlo fino in fondo,

perché è difficile conoscerlo standoci dentro,

la mia vita può avere un senso ultimo e io lo ignoro.

Ma il mio cuore coltiva tra mille mali, fili di perle di gioia...

Però stare a galla ci vogliono occhi in cui specchiarsi,

altre vite a cui intrecciarsi, in pratica amore,

solo in questo modo rimane viva l’anima,

perdendoci un po’ in ognuno saremo meno soli,

e ci sembrerà di non morire mai…

Credo che per affrontare un percorso doloroso ci sia bisogno

di ogni risorsa che il nostro cuore ci voglia dettare,

solo in questo modo la paura si placa…

Maddy


14 commenti:

Gabry in blog Belella ha detto...

Dire che queste parole sono bellissime è molto riduttivo Maddy, ma voglio dirti che sono qui con gli occhi lucidi per la forte emozione che mi ha provocato leggere queste tue emozioni...

Un abbraccio fortissimo!!!

Gabry in blog Belella ha detto...

Casette tutte e due sistemate, non ho trovato una musica appropriata a queste tue belle parole ma la voce calda di Norah Joneh seconde me avvolge ogni tua parola in una bella atmosfera.

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

nessuno conosce il senso della nostra esistenza, però parole come queste ti fanno capire l'importanza di proseguire e godere di ogni minuto di questo cammino.
Un abbraccio grande Sisifo

Anonimo ha detto...

le tue risorse Maddy:la bellezza di una persona buona,che ogni giorno avverte un senso nella sua onestà a partecipazione ai problemi di chi soffre:questo ho capito di te dalle tue bellisssime parole tutte rivolte a definire la vita come pegno d'amore.Ti sono vicina con affetto,piccola leoncina,un bacio sulla punta del naso Patri

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno dolcissima e grande Maddy,
un abbraccio!

marcella candido cianchetti ha detto...

densissime poderose parole buona giornata bacio

Sara ha detto...

Cara Maddy,dolcissime parole,
E tanta trstezza,fanno capire
il vero senso della nostra vita...
Un dolce abbraccio, Nonna di Sara.

Anonimo ha detto...

ciao, cara personcina buon 25 aprile, Patri con affetto

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Maddy, questa settimana è volata tra una pioggia ed un temporale ma finalmente ieri, ed anche oggi mi sembra, soleeeeeeeee evvai così ci godiamo questo fine settimana!

Un abbraccio!

Paola ha detto...

Mia cara dolce Maddy,queste tue parole spingono a riflessioni profonde, ma chi può dirci qual'è il senso ultimo della nostra vita.Penso che importante sia tutto quello che siamo stati capaci di dare,di offrire agli altri, di noi stesse... e credo che il tuo "dare" sia stato e sia ancora immenso!quando si ha una sensibilità grande come la tua, la vita può essere colma di dolori e allo stesso tempo colma di gioie, piccole ed infinite; e ritengo che viverti vicino sia una fortuna immensa.
Grazie cara amica, di essermi stata vicina in questo periodo; il mio è stato un banale intervento che non ha niente a che fare con la tua sofferenza.
Ti abbraccio con tanto affetto

adamus ha detto...

Ciao Maddy, credo che Tu abbia perfettamente ragione, riuscire ad essere sereni anche quando le cose non vanno tanto bene, accettare con dignità i vari incidenti di percorso , sono ingredienti essenziali per gestire le nostre emozioni in modo positivo.
Io personalmente sono un grande fifone, ho molta paura del male, quando ho un piccolo guaio di salute, riesco sempre ad ingigantirlo, insomma, mi procuro sempre del male da solo.
Poi, fortunatamente, quando entro in un problema reale, una misteriosa forza si fa strada dentro di me e mi aiuta ad affrontare il problema.
Spero sempre che sia così.
Ciao Maddy un abbraccione e buon 25 aprile!

Gabry in blog Belella ha detto...

Buona domenica Maddy, un abbraccio

Calliope ha detto...

Tu non sei una donna...tu sei un'anima in persona.
Sei quell'amore grande che solo un cuore come il tuo può trascrivere in parole simili emozioni sul senso della vita.
CiaoMaddy un bacio, DonnAnima.

giorgio ha detto...

Ciao Maddy, buona serata, Giorgio.