domenica 1 febbraio 2009

"Tornate a casa vostra"

Le frasi rivolte ai lavoratori stranieri sono più o meno queste: “Sporchi immigrati. Tornate a casa vostra. Togliete lavoro a gente di qui che ne ha bisogno”. Quante volte si sentono ripetere espressioni simili, in Italia, da chi non sopporta la vista degli immigrati di un colore o di un altro. Be’, in questi giorni le stesse frasi sono state pronunciate qui in Inghilterra all’indirizzo di lavoratori italiani. Alla raffineria Lindsey Oil di Grimsby, gestita dall’azienda petrolifera francese Total, è stato assunto un gruppo di manovali italiani e portoghesi, scrive il quotidiano Daily Express di Londra, apparentemente perchè costano meno. Una legge europea lo permette. Sono ospitati da una speciale nave-albergo, con un contratto di lavoro a tempo. Ma agli operai inglesi la cosa, in piena recessione, non è andata giù: ieri hanno dichiarato sciopero e protestato piuttosto vigorosamente per la presenza degli italiani. Alcuni dei quali, o almeno presunti tali, sono ripresi in una fotografia del Daily Express mentre agitano il dito medio e fanno il gesto dell’ombrello davanti al naso degli operai inglesi. “Gli italiani lavorano male e non rispettano le norme di sicurezza”, dice un operaio inglese al quotidiano di Londra. “La nostra non è una protesta razzista, ma quei posti di lavoro spettavano a noi. E’ un’ingiustizia”.

Chiunque abbia ragione, è la prova di come i ruoli possono cambiare in fretta: in Inghilterra possiamo essere visti come i vu’cumprà che tanti di noi non sopportano in patria. Che è stato poi, quello dei poveri immigrati guardati male dai nativi, il nostro ruolo per secoli. Sarebbe bene non dimenticarcelo.

Che dire...corsi e ricorsi,ruoli che cambiano..

Foto17(196).jpg

5 commenti:

Gabry in blog Belella ha detto...

Sorpresa!!!!!!!!

Ecco qua la tua nuova casetta su Blogspot poi se non ti piace dimmi che io cambio tutto quello che vuoi.
Ciao!!

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Maddy, ti lascio un saluto anche nella tua nuova casetta!

Un abbraccio!

Gabry in blog Belella ha detto...

Spero che questa mattina tu riesca a trovare la tua nuova casetta.
Ma non so poi come spiegarti il funzionamento, perche è più semplice gestirla ma è un pò diversa dalla piattaforma che hai usato fino ad oggi, e le cose nuove, pur nella loro semplicità, vanno prima spiegate e comprese per poterle utilizzare.
Un abbraccio!

Calliope ha detto...

Ma che brava che sei Gabry...e non mi riferisco solo informatica-mente ma umana-mente
Un bacio ad entrambe ^_^

amaranta ha detto...

bentrovata cara....